IL SENTIERO DI RILKE

 

IL SENTIERO RILKE

Se avete a disposizione un pomeriggio in una bella giornata di sole, potete spingervi fino alla costa e percorre il sentiero che congiunge Duino a Sistiana. Da qui potrete ammirare il meraviglioso paesaggio marittimo fino ad abbracciare con lo sguardo la costa slovena, croata e italiana che si affaccia sul lato opposto del golfo. Il sentiero Rilke deve il suo nome al poeta Rainer Maria Rilke che nel lontano 1912 visse nel castello di Duino, dove compose le sue famose “Elegie duinesi”. Il sentiero, partendo dalla costa all'altezza di Duino, sale sul pendio roccioso che sovrasta il golfo di Sistiana. Questo fianco roccioso funge da confine naturale tra il temperato clima mediterraneo della costa e il clima più freddo dei boschi di pini che ricoprono l'altopiano ad un'altezza di quasi 90 m sopra il livello del mare. Lungo il percorso, nei punti in cui un tempo si trovavano delle postazioni militari, ci sono ora delle piccole piazzole, che rimandano agli eventi della storia recente, quando, tra il 1915 e il 1917 in questo territorio correva la linea di confine tra l'Italia e l'impero Austro-ungarico. In quest'area la flora e la fauna di mare e di terra sono molto particolari: spicca soprattutto il falco pellegrino che nidifica fra le rocce di questi pendii.

 

Fonti fotografiche:

http://kraji.eu/slovenija/rilkejeva_pot/photos/slo

http://www.gore-ljudje.net/novosti/91023/

http://menard-jackrussell.blogspot.si/2015/04/pohod-od-devina-do-izvira-reke-timave.html

http://www.primorski.it/stories/trst/226118_devinske_zdrahe_na_rilkejevi_poti/#.WEVEbVwemUk